APPasseggio: gli appuntamenti del 14 e 15 giugno 2014

Questi gli appuntamenti curati dalla nostra associazione in programma durante il prossimo week-end:

Logo APPasseggioRoma, sabato 14 giugno 2014, ore 10,15-12,45
Testaccio operaio, Testaccio borghese

a cura di APPasseggio
Accompagna: Chiara Morabito

L’area di Testaccio si colloca nell’ansa del Tevere, tra ponte Sublicio, ponte Testaccio, le mura aureliane, le pendici dell’Aventino. La presenza del mattatoio, inaugurato nel 1891, segnò l’avvio dei lavori urbanistici per la realizzazione di un quartiere ad abitazione intensiva. L’edificazione di Testaccio, cui non furono estranei interventi speculativi, si svolse in diverse fasi, riconoscibili nell’itinerario proposto: dalle case alveare edificate tra il 1883 e il 1905, ai progetti edilizi realizzati tra il 1909 e il 1917 dagli ingegneri Giulio Magni e Quadrio Pirani per volontà  del neonato Istituto romano per le case popolari (in un’epoca che vide la contrapposizione tra il blocco popolare capitanato dal sindaco Ernesto Nathan, che favorì numerose iniziative per il risanamento del quartiere, e i liberal-clericali, appoggiati dai salesiani, molto attivi a Testaccio in iniziative benefiche e assistenziali), fino agli stabili borghesi di via Marmorata, progettati da Sabbatini e Costantini nel 1930, che contribuirono a rafforzare i connotati borghesi del quartiere. Nel corso di quest’itinerario avremo modo di conoscere, eventi, storie, personaggi che rendono il quartiere un unicum nel panorama architettonico romano.

Meeting point: Piazzale dell’Emporio, presso la Fontana delle Anfore
Lunghezza: 3,8 km
Coordinate: 41.882866, 12.476083
Info: 339-3585839
Max 20 persone
Costo:
offerta libera

CEDOLA DI PRENOTAZIONE

APPasseggio nella letteratura

Sabato 14 giugno 2014, ore 18-20
VILLA PAMPHILI. Passeggiata letteraria
Il barone rampante, di Italo Calvino.

Il 15 giugno del 1767 il figlio secondogenito del barone di Rondò, stufo di dover obbedire ai genitori e di dover sopportare le cattiverie della sorella, sale su un leccio e da quel momento rimarrà  a vivere sugli alberi. Nella cornice di Villa Pamphili capace di evocare le atmosfere illuministiche del romanzo e di fornire un contesto botanico ricchissimo, le avventure del giovane Cosimo vengono raccontate in un percorso tra le residenze, gli alberi e i giardini.

Accompagna: Giuliana Zagra. Nel corso della passeggiata alcuni brani tratti del romanzo saranno letti dall’attrice Francesca Gatto
Costo:
offerta libera
Punto d’incontro:
Via Aurelia Antica 183, altezza ingresso Villa, lato interno
Coordinate: 41.889124, 12.445115

CEDOLA DI PRENOTAZIONE

APPasseggio nella storia 1943-1944

Roma, 15 giugno 2014, ore 9-13
Trekking della Liberazione
Da Tor Pignattara al Campidoglio

Nelle prime ore del pomeriggio del 4 giugno 1944 le truppe della 5a armata americana entrano a Roma attraverso la via Casilina. Fra la curiosità , lo stupore e la gioia degli abitanti della periferia romana meridionale, i soldati sfilano lungo la via attraversando il cuore del quartiere di Tor Pignattara. Alle 18 arrivano a Porta Maggiore: Roma è libera! La passeggiata vuole così ripercorrere quell’itinerario che i soldati americani fecero il 4 giugno di settant’anni fa, dalla periferia al Vittoriano, attraverso il racconto e il ricordo di coloro che quel giorno accolsero le truppe Alleate.  

Accompagnano: Stefania Ficacci, Chiara Morabito, Maria Teresa Natale
Punto di partenza: Piazza della Marranella (vicino all’albero d’ulivo)
Coordinate:
41.880551, 12.542382  
Punto di arrivo:
Piazza Venezia, Vittoriano
Lunghezza: circa 10 km
Costo: 7 euro (include tessera associativa, materiale informativo e visita guidata alla mostra sulla Liberazione di Roma, all’interno del Vittoriano)

Locandina

Cedola di prenotazione

APPasseggio nella letteratura

Domenica 15 giugno 2014, ore 20,30 – 22,30
Passeggiata letteraria
Monteverde e i suoi poeti.

Monteverde vecchio, a partire dagli anni Cinquanta, un po’ per caso un po’ per scelta, cominciò a diventare il quartiere di elezione di una nascente generazione di  poeti.  Vi si stabilì per primo Attilio Bertolucci, poi arrivò Pasolini che per un certo periodo condivise lo stesso palazzo, Caproni che fu un indimenticato maestro elementare  della scuola Francesco Crispi, Gianni Rodari che dedicò al filobus 75 una delle sue filastrocche e la poetessa Giovanna Sicari. La passeggiata permetterà  di ricordare  le loro  figure e di leggere alcune poesie legate al quartiere.

Accompagna: Giuliana Zagra. Nel corso della passeggiata alcuni brani saranno letti dall’attrice Francesca Gatto
Costo:
offerta libera
Punto d’incontro:
Piazzale antistante la Stazione Ferroviaria Quattroventi
Coordinate: 41.879576, 12.458903
Punto d’arrivo: Via Poerio, capolinea del 75

CEDOLA DI PRENOTAZIONE

Info: appasseggio@gmail.com, cell. 339-3585839

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.