Accademia fascista di Educazione fisica, oggi Palazzo del Coni

Palazzo del Coni, ex Accademia fascista di Educazione fisica.
  • Codice: 00999
  • Regione: Lazio
  • Provincia: Roma
  • Comune: Roma
  • LocalitÓ/quartiere: Foro Italico
  • Localizzazione specifica: Piazza Lauro De Bosis 15
  • Tipo: POI architettonico
  • Coordinate geografiche: 41.932830º N 12.459117º E

Abstract

L'Accademia è opera dell'architetto Enrico Del Debbio, ed è costituita da due corpi di fabbrica di uguali dimensioni e struttura, uniti da un cavalcavia; per via della forma assunta dalla planimetria l'edificio è detto anche Palazzo "H". Nel cavalcavia si trova l'Aula Magna, ricca di decorazioni parietali. Elementi decorativi esterni sono timpani spezzati, nicchie, colonne, modanature, elementi in travertino che spiccano sul rosso scuro dell'intonaco.
Lateralmente, entro le nicchie delle facciate anteriore e posteriore si trovano statue di atleti, degli scultori Silvio Canevari e Carlo de Veroli.

Elenco Risorse Digitali disponibili nell'App

Palazzo del Coni. Vittoria olimpica.

All'interno dell'ex Accademia fascista di Educazione Fisica, oggi Palazzo del CONI, sta la Vittoria Olimpica, scultura di Emilio Greco (1913-1995). In occasione dei 100 anni di vita del CONI (1914-2014), l'immagine della scultura è stata riprodotta sul recto di una moneta d'argento (valore nominale 10 euro; sul verso il Discobolo di Mirone) coniata dal Poligrafico dello Stato Zecca e volta a celebrare l'anniversario.
Foto: Archivio Associazione culturale GoTellGo

Apoteosi del Fascismo.

Pittura murale di Luigi Montanarini, 1936.
Nel Salone d'onore dell'Accademia fascista.
Fonte: www.artefascista.it