Piazza Matteotti

Civita Castellana, piazza Matteotti
  • Codice: 00212
  • Regione: Lazio
  • Provincia: Viterbo
  • Comune: Civita Castellana
  • LocalitÓ/quartiere: Centro storico
  • Tipo: POI urbanistico
  • Coordinate geografiche: 42.288966 º N 12.41180
  • Altitudine: 145 m s.l.m.

Abstract

Da sempre centro della vita cittadina, protagonista durante le celebrazioni del Carnevale, la piazza è di chiara struttura medievale, con pilastri e archi dei portici ancora parzialmente visibili. Alcune facciate dei palazzi circostanti hanno subito rifacimenti assumendo un aspetto più barocco, mentre altre hanno mantenuto la fisionomia originale, conservando bifore e stemmi.

Descrizione

La piazza ha cambiato nome più volte. Originariamente si chiamava piazza di Prato e lì vi venne trasferita la "bufalata", come era detta la corrida dei bufali.
Successivamente la piazza venne intitolata al Comune, a Vittorio Emanuele II e infine a Giacomo Matteotti, politico, deputato al Parlamento e segretario del Partito socialista, assassinato dopo il suo discorso alla Camera dei Deputati quando denunciò le violenze e i brogli dei fascisti durante le elezioni del 1924.
In questa piazza, il 17 gennaio, festa di sant’Antonio Abate, avviene l'intronizzazione, cioè la scelta del re Carnevale: si tratta di un enorme "puccio" di cartapesta, ovvero un pupazzo ciccione e rubicondo, che troneggia nel suo effimero regno dei bagordi e di baldoria.

Elenco Risorse Digitali disponibili nell'App

Cenni storici (voce: Franco Nasella)
Civita Castellana, piazza di Prato (oggi piazza Matteotti) in una cartolina degli inizi del Novecento (collezione Cimarra)
Il carnevale civitonico nelle parole della signora Franca