Istituto farmaceutico Serono

Ex stabilimento farmaceutico Serono
  • Codice: 00291
  • Regione: Lazio
  • Provincia: Roma
  • Comune: Roma
  • LocalitÓ/quartiere: Prenestino-Labicano
  • Localizzazione specifica: Tra via L'Aquila, via del Pigneto, via Casilina
  • Tipo: POI archeologico-industriale
  • Coordinate geografiche: 41.88911 º N 12.5234 º E
  • Altitudine: 60 m s.l.m.

Abstract

Primo nel suo genere ad essere impiantato nella Capitale, l'Istituto farmaceutico Serono venne inaugurato il 22 marzo 1909 alla presenza delle autorità comunali e del suo fondatore, l'imprenditore torinese Cesare Serono. L'edificio, posizionato ad angolo sulla via Casilina di fronte al Ponte Casilino e alla Linea Roma-Napoli, si mostra imponente, lungo 43 metri. Qui il chimico farmacista Cesare Serono produceva, secondo processi industriali, prodotti galenici e per uso medico, diventando il maggiore fornitore delle farmacie romane. L'amicizia con il principe Prospero Colonna, presidente dell'Istituto, lo introdusse nell'entourage degli industriali romani, diventando presidente dell'Unione Industriali del Lazio, e italiani. Fu deputato della Camera.
Lo stabilimento venne ristrutturato e ampliato, arrivando allo stato attuale, nel corso degli anni Venti.

Descrizione

L'edifcio è stato ristrutturato di recente. Le attività industriali sono state dismesse e oggi l'ex stabilimento ospita la sede centrale dell'Istituto, un albergo con 144 camere e centro congressi, alcuni locali da adibire ad attività sociali. L'Istituto nazionale medico-farmacologico della Serono venne fondato a Torino il 10 marzo 1906 dal prof. Cesare Serono.

Elenco Risorse Digitali disponibili nell'App

Plastico dell'Istituto farmaceutico Serono

Tratta da: Carmelo G. Severino, "Roma mosaico urbano: il Pigneto fuori Porta Maggiore", Roma: Gangemi, 2005, fig. 109.

Bombe alla Serono

Tratta da: Carmelo G. Severino, "Roma mosaico urbano: il Pigneto fuori Porta Maggiore", Roma: Gangemi, 2005, fig. 129.

Roadbook associati