1946: il raid nel centro storico

Motocicletta d'epoca
  • Codice: 00430
  • Regione: Lazio
  • Provincia: Roma
  • Comune: Roma
  • LocalitÓ/quartiere: Testaccio
  • Localizzazione specifica: Via Mastro Giorgio
  • Tipo: Punto di ascolto letterario
  • Coordinate geografiche: 41.88018º N 12.4764º E

Abstract

Nell'inverno del 1946 Useppe era ancora palliduccio e la sua salute stentava a rifiorire, inoltre non era più capace di starsene tranquillo. La sera veniva assalito da una inquietudine turbolenta che lo faceva correre su e giù per le stanze e non gli permetteva di dormire tranquillo. Perciò Ida consultò una pediatra, burbera ma coscienziosa, la quale, dopo averlo visitato, pur non avendogli riscontrato niente di patologico, mostrò preoccupazione per alcuni dettagli: gli occhi troppo belli, la precoce intelligenza, il fatto che parlasse a lungo da solo. In ogni caso prescrisse al bambino un ricostituente e un leggero calmante e le cose sembrarono andar meglio. In quei giorni fece la sua comparsa Ninnuzzo che, mantenendo la promessa fatta ad Useppe l'ultima volta che si erano visti, si presentò con una motocicletta per portarlo a spasso per Roma.

Elenco Risorse Digitali disponibili nell'App

Seppure con ritardo, Ninnuzzo

Brano tratto da: La storia, di Elsa Morante. Milano: Einaudi, 1974
Voce: Francesca Gatto