Porta San Pancrazio

Porta San Pancrazio.
  • Codice: 00753
  • Regione: Lazio
  • Provincia: Roma
  • Comune: Roma
  • LocalitÓ/quartiere: Gianicolense-Monteverde
  • Localizzazione specifica: Largo di Porta San Pancrazio
  • Tipo: POI architettonico / museale
  • Coordinate geografiche: 41.888500° N 12.461400° E

Abstract

Posta sulla sommità del colle Gianicolo l'antica Porta Aurelia, reintitolata poi a San Pancrazio, fu distrutta nel 1644, e ricostruita durante il pontificato di Pio IX (1846-1878) su progetto dell'architetto Virginio Vespignani. La Porta Aurelia era inclusa nel tratto di Mura Aureliane che proteggeva la zona occupata dagli attuali colle Gianicolo e Trastevere. Attualmente la Porta è sede dell’Associazione Nazionale Veterani e Reduci Garibaldini, e dell’annesso Museo Garibaldino.

Descrizione

L'area era densamente abitata e caratterizzata dalla presenza di mulini ad acqua, posti vicino all'acquedotto di Traiano (realizzato nel 109 d.C. dall’imperatore omonimo) e rimasti in uso fino all'età medievale. La porta divenne poi celebre per i combattimenti che nella zona si svolsero fra l'aprile e il luglio 1849 fra le forze della Repubblica Romana, guidate da Garibaldi, e quelle francesi.

Elenco Risorse Digitali disponibili nell'App

Panorama da San Pancrazio in una foto d'epoca.

Roadbook associati